Loading Posts...

LABORATORI E ATTIVITA’ PER DISABILI

In queste delicate strutture il CEPAM è operativo, da parecchi anni, con progetti mirati e spesso innovativi. Normalmente le attività vengono elaborate in collaborazione con gli operatori dei Centri in modo da creare uno staff esecutivo più coinvolgente ed efficace. E’ possibile integrarli con cicli specifici di Musicoterapia mirati.

I percorsi di Musicoterapia CEPAM si rivolgono a bambini, adolescenti e adulti che presentano handicap quali l’autismo, la nevrosi, la psicosi, i deficit cognitivi, i disturbi sensoriali, i disturbi del linguaggio e i disturbi del comportamento.Prima di iniziare l’attività viene effettuato un colloquio conoscitivo con i famigliari. Il percorso standard prevede incontri settimanali individuali di 45′ o in coppia di 60′  e la compilazione, al termine di ogni seduta, di una documentazione con schede di valutazione e protocolli.

Musicoterapia per disabili

La musicoterapia attraverso progetti terapeutici individualizzati o di gruppo si rivolge a bambini, adolescenti, adulti, anziani che presentano handicap emotivi, fisici, mentali o psicologici. Questi percorsi musicoterapici hanno come obiettivo di facilitare l’integrazione, la comunicazione, la socializzazione, ed affinare le capacità senso-motorie e senso-percettive. La musicoterapia è un modo per ridurre le conseguenze dei danni cognitivi e comportamentali

Musicoterapia per anziani

Il senso dell’intervento di musicoterapia è di carattere riabilitativo. Il materiale sonoro viene utilizzato non esclusivamente come semplice intrattenimento ma come utile strumento della comunicazione che partendo dai bisogni degli anziani progetta in equipe percorsi dinamici. Specialmente in anziani malati di Alzheimer la musicoterapia cerca di mantenere e ravvivare il loro interesse verso il mondo esterno e gli altri. L’obiettivo principale della musicoterapia è migliorare la qualità della vita, oltre a rivitalizzare l’umore, ridurre l’aggressività e ovviamente stimolare la memoria.