Loading Posts...

TASTIERE ELETTRONICHE

Lo studio delle Tastiere prevede un percorso didattico ben definito e sicuramente diverso da quello del Pianoforte classico ed include tutti gli strumenti che sono divenuti celebri e fondamentali nella Musica Moderna come il piano Fender Rhodes, il Wurlitzer, il Clavinet, l’organo Hammond ed i sintetizzatori, fino ad arrivare ai più attuali strumenti come i Soft Synth, l’uso del computer e dei software per la produzione musicale. Il corso è aperto sia ai principianti, sia a pianisti e tastieristi preparati che intendono lasciarsi coinvolgere dalla Musica Moderna attraverso questi strumenti. Il programma didattico del corso prevede uno studio progressivo dei vari stili della Musica Moderna, con particolare attenzione al rock, al pop, al funk, al blues e al jazz.
– Studio della tecnica dello strumento: l’articolazione, l’indipendenza delle mani e delle dita, studio
delle scale Maggiori e Minori e degli arpeggi.
– Studio dell’armonia moderna: le tipologie di accordi e lettura delle sigle. I rivolti, le concatenazioni, le
progressioni e le cadenze.
– Tecniche di accompagnamento nei vari stili: gli arpeggi e le ritmiche sul pianoforte, sull’organo e sui
synth. come suonare in una band.
– L’improvvisazione, studio delle scale (blues, pentatonica, diminuita, esatonale etc.)
– Pratica sugli strumenti (piano, synth ect.) per l’esecuzione, la modellazione e la creazione delle parti e
dei suoni come i lead-synth, gli archi, i pads ed i vari suoni campionati o sintetici, anche con l’ausilio
del computer.
– Tecniche di Editing audio e midi e utilizzo dei software musicali per la creazione di arrangiamenti e brani originali.

 

Docenti: Mirco Bondi, Valerio Pellegri, Leonardo Sgavetti, Matteo Stocchino, Gianluca Tagliavini