Saxofono

La fase iniziale del corso consiste nel dare una buona impostazione per quanto riguarda l’imboccatura, la respirazione, l’emissione e la pronuncia del suono. Successivamente si affronterà lo studio delle prime scale, salti, cambi di registro etc… Lo studio della tecnica sassofonistica in generale sarà affrontato anche sotto l’aspetto teorico, dando ad ogni scala e ad ogni arpeggio una giustificazione armonica; con questo metodo si otterrà una più facile memorizzazione degli esercizi nelle varie tonalità e si tracceranno le basi per lo studio dell’improvvisazione. Quando si sarà acquisita una discreta tecnica di base sullo strumento, si conoscerà il fraseggio jazz attraverso lo studio degli esercizi scritti da Lennie Niehaus, utili non solo per ottenere la padronanza ritmica, ma anche come validi esempi di improvvisazione. Quest’ultima sarà affrontata in modo molto graduale fino ad arrivare a studiare le strutture armoniche più usate nel jazz: il blues, l’anatol, e gli standard più conosciuti.

 

Docenti: Mirco Bondi, Andrea Medici, Massimiliano Montanari, Paolo Panigari

Share this
piace a 7 utenti